Un po' di storia

Il Dipartimento è stato istituito nell'autunno del 2011 in ottemperanza alla legge 240/2010 e nasce in seguito all'esperienza maturata nell'ambito del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale.

La “Medicina Traslazionale” si basa sulla capacità di trasferire in modo rapido nuove conoscenze dalla scienza di base a quella biomedica in modo da generare applicazioni diagnostiche e terapeutiche avanzate offrendo nel contempo nuovi strumenti di indagine.
Questo approccio traslazionale è riconosciuto come il più moderno e attuale per la formazione dei nuovi medici e dei biotecnologi, sia in ambito pre-laurea che post-laurea.

Nel Dipartimento, il comune modus operandi proprio della Medicina Traslazionale è declinato in alcune specifiche tematiche di interesse medico-biologico:

  • Malattie cardio-neuro-vascolari e metaboliche;
  • Malattie proliferative;
  • Medicina di Area Critica e di Urgenza ed Emergenza;
  • Medicina dei Trapianti;
  • Sanità Pubblica e Metodologia Statistica.